Menu

Il tema del prossimo anno

9 e 10 settembre 2023

Riciclaggio e riuso creativo (Titolo provvisorio)

Le Giornate del patrimonio 2023 si interrogano su come coniugare il migliore contributo possibile alla realizzazione della società a emissioni nette pari a zero con la protezione della sostanza storica del nostro patrimonio costruito. Esse sono incentrate sulla sostenibilità della nostra sostanza architettonica storica e la gestione di risorse scarse.

Desideriamo ridurre il consumo energetico e al tempo stesso preservare la sostanza storica del patrimonio edificato. Come conciliare queste due esigenze? O, forse, la soluzione a tale sfida passa proprio per il riciclaggio e il riuso creativo della sostanza storica? Ci può aiutare a gestire meglio le non infinite risorse e a garantire, ad esempio, di poter continuare a costruire anche quando non ci sarà più sabbia? I costruttori degli edifici storici usavano materiali da costruzione naturali e spesso di disponibilità locale. Ciò li rende ancora oggi sostenibili.

Il riciclaggio di preziose materie prime fa parte da molto tempo della nostra quotidianità. Tuttavia, servirsi del vecchio per costruire il nuovo non è solo un fenomeno attuale. In passato lo si faceva per risparmiare denaro. Oggi dobbiamo preservare risorse. Nel patrimonio culturale costruito che vogliamo tramandare a molte altre generazioni rientra anche l’integrità ambientale. Per questo motivo siamo chiamati a ridurre i nostri consumi di energia ed elettricità. Questo vale anche nello sviluppo urbano e per il risanamento degli edifici.

2024: Heritage of Networks, Routes and Connections

2025: Architectural heritage

  • Attualità
  • veniteavedere.ch Giornate del patrimonio
  • Newsletter
  • Bollettino
  • Impegno politico
  • Perfezionamento
  • Pubblicazioni
  • Agenda
  • Organizzazioni e progetti
  • Fondamenti
  • Chi siamo
  • Media
  • Contatto
  • Deutsch
  • Français
  • Italiano
  • Accesso